Aesthetic and cute blog

Doom Xbox One recensione

Doom Xbox One recensione
https://amzn.to/300kwqe

Se vi state chiedendo che fine ho fatto, no non sono purtroppo fuggita su un’isola tropicale, al momento mi concedo brevi e fulgidi attimi di relax in compagnia dei miei giochi preferiti.

L’estate con la pandemia ancora in corso, non è che offriva molte alternative allo stare in casa, avendo in passato affrontato un delicato intervento ai polmoni, di sicuro spiagge e maratone a suon di mojito e margarita erano fuori discussione, perciò noi ci siamo armati semplicemente di joypad e abbiamo rimandato le vacanze a data da destinarsi, in compenso ci siamo goduti appieno i titoli che erano li ad attenderci da un po’.

Alcuni di voi e molti di coloro che bazzicano questo mondo, avranno sicuramente tantissimi ricordi, i miei risalgono a Doom64, un gioco che mi regalò mio padre e che gli era stato ceduto da un suo collega che non ci giocava più, inutile dire che fece la mia felicità, l’ho amato allora e lo adoro anche adesso, questo gioco è semplice devi mirare e sparare.

La titolo per Xbox One, non mi ha fatto rimpiangere per nulla quello vecchio, è sempre il solito doomslayer solo migliorato graficamente e con un vasto bestiario da sterminare come più ci aggrada, ma veniamo agli aspetti più interessanti, non farò spoiler la mia è una semplice recensione, sull’esperienza che questo titolo mi ha offerto.

Partiamo dalle basi in modo che anche chi non lo conosce possa saperne di più, Doom è una serie di giochi di genere sparatutto in prima persona, sviluppata da id Software nel 1993 e da allora non si è mai fermata, i suoi successi hanno scalato molte classifiche, fino ai giorni nostri. In breve si tratta di un marine arruolato in un’organizzazione chiamata UAC, che combatte contro orde di demoni sterminandone il più possibile, allo scopo di salvare l’umanità dalla conquista demoniaca.

La saga comprende diversi titoli che hanno venduto milioni di copie, comprendendo diversi spin off e persino un film nel 2005 con The Rock.

https://amzn.to/3cnwzD0

In questo capitolo di una storia ricca di trame, faremo rotta su Marte per capire cosa c’è che non va, man mano che avanzerete nel gioco non dovrete far altro che uccidere qualunque cosa vi si pari davanti, la storia si snoda in 13 livelli, potrete scegliere se esplorare tutto minuziosamente, ricercando anche oggetti collezionabili, oppure se puntare dritti al problema, non farà alcuna differenza l’unico consiglio che posso darvi è il seguente: se vedete uno di quei dannati mod per armi fatelo vostro, quei miserabili scappano e i potenziamenti sono cruciali, per eseguire un massacro come si deve, acquisirete le armi con l’avanzare del gioco, otterrete nuove capacità e skills per la vostra armatura che farà tremare chiunque al vostro cospetto.

Per il resto non vi resta che ripulire il mondo dai dannanti per vedere quel che succede.

La mia prim esperienza con Doom risale alle scuole medie, mi divertivo tantissimo e insieme a mio padre ne abbiamo fatte di stragi.

Questo titolo l’ho trovato davvero ben fatto, bella la grafica, le scenografie sono d’impatto, le strutture ben descritte, i personaggi così sfuggenti lasciano ben poche informazioni quelle necessarie, offrendo così un’esperienza completa, il tutto risulta avvolto nel mistero che tiene il giocatore sulle spine fino all’ultimo, mi ha evocato piacevoli ricordi e lo rigiocherei volentieri, anche solo per collezionare tutti i pupazzetti, un titolo davvero piacevole, perfetto per rilassarsi a cui volevo giocare da un po’ finalmente l’ho terminato e posso dire che mi è piaciuto davvero un sacco.

Tra l’altro il bestiario è molto ricco ci sono alcune vecchie conoscenze che immagino saranno gradite dai veterani.

Invece voi avete mai giocato a Doom? Oppure lo conoscete lo avete mai sentito nominare? Scrivetelo dei commenti io nel frattempo vado a ripulire un nido di sangue, ci si vede al prossimo post.

Doom

/ 5
Grazie per aver votato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.